Come Perdere Peso con una Gamba Rotta

|

Perdere peso con una gamba rotta è difficile, davvero difficile.

Ma la gente lo fa e puoi farlo anche tu.

Con una gamba rotta, hai ancora le stesse esigenze nutrizionali di una persona con una gamba non rotta. In effetti, potresti anche aver bisogno di più calorie del solito per sostenere il processo di guarigione. E questo può davvero farvi aumentare di peso.

Ma non disperate!

Può essere più difficile perdere peso mentre si è bloccati in un gesso, ma la chiave è fare dei cambiamenti nella tua dieta e nel tuo stile di vita che sono fattibili anche con una gamba rotta.

Non aspettare di essere di nuovo in piedi per iniziare a lavorare verso i tuoi obiettivi di perdita di peso!

Come Perdere Peso con una Gamba Rotta

Consigli per perdere peso con una gamba rotta

Diamo un’occhiata ad alcuni semplici consigli che vi aiuteranno sicuramente a perdere peso:

1. Valuta il tuo infortunio

Prima di iniziare, è importante capire l’infortunio e come influirà sul tuo programma di allenamento per la perdita di peso. Chiediti:

  • Quale parte della gamba è ferita?
  • Quali articolazioni sono lesionate?
  • Qual è l’attuale gamma di movimento di ogni articolazione?
  • Quanto dolore prova durante i vari movimenti?
  • Quanto tempo ci vorrà per il suo recupero, ecc.

Dovresti anche stabilire degli obiettivi per te stesso che siano ambiziosi ma realistici. Alcuni esempi potrebbero essere:

  • Migliorare la postura generale
  • Aumentare la flessibilità o la forza
  • Ridurre o eliminare il dolore
  • Migliorare l’equilibrio e la coordinazione, ecc.

I tuoi esercizi potrebbero non avere un impatto diretto sui tuoi obiettivi di perdita di peso, ma saranno utili a lungo termine.

Per esempio, se state lavorando per migliorare l’equilibrio mentre vi riprendete da un infortunio al ginocchio – avrà un certo impatto positivo sul vostro livello di fitness nel tempo.

2. Parla con il tuo medico

Un altro passo importante che puoi fare prima di iniziare qualsiasi attività fisica è consultare il tuo medico. Prima di iniziare, assicurati che il medico pensi che tu sia abbastanza in salute per iniziare a fare esercizio regolarmente.

Anche se la tua gamba è ingessata e non senti molto dolore, è importante che tu abbia il via libera di un professionista della salute prima di procedere.

Ricordate, questo passo non è opzionale, è necessario.

Una volta che hai il via libera, parla con il tuo medico degli esercizi specifici che dovresti fare mentre stai guarendo e recuperando dal tuo infortunio.

Il tuo medico può offrire suggerimenti che potrebbero essere utili durante questo periodo di recupero, compresi gli esercizi che ritengono sicuri per qualcuno nelle tue condizioni da fare a casa con mobilità limitata. A questo punto, più informazioni ci sono, meglio è!

3. Identificare ciò che si può e non si può fare

Quando si ha un infortunio che limita i movimenti, è difficile rimanere attivi. Ecco perché bisogna essere realistici su ciò che si può o non si può fare.

Identificare ciò che si può e non si può fare

Alcune persone potrebbero non essere in grado di fare il loro regolare allenamento o livello di esercizio fisico. Se questo è il tuo caso, non abbatterti per questo. Fissate un obiettivo realistico per voi stessi che sarete in grado di raggiungere senza farvi ulteriormente male o ritardare il vostro tempo di recupero.

Dovresti anche contattare un medico o un fisioterapista (come menzionato nel passo precedente) in modo che possano aiutarti a determinare i tuoi limiti e assicurarsi che il tuo piano di esercizi sia sicuro per il tuo infortunio e il tuo corpo.

4. Modificare la sua routine di esercizi

Una volta che avete una migliore comprensione del tipo di movimento che la vostra gamba può gestire, è il momento di iniziare a pensare a come i seguenti esercizi comuni potrebbero aver bisogno di aggiustamenti:

  • Camminare
  • In bicicletta
  • Nuoto
  • Canottaggio
  • Yoga

Potrebbe essere necessario completare alcuni esercizi cardio a basso impatto usando attrezzature alternative, come un’ellittica o una bicicletta reclinata. Puoi anche ottenere un aiuto per bruciare calorie da un fisioterapista, che può raccomandare esercizi specifici per la perdita di peso.

5. Andare a fare fisioterapia

La terapia fisica può aiutarti a recuperare la forza e la flessibilità muscolare. Potrebbe essere necessario modificare la tua routine di esercizi per adattarsi al tuo infortunio. Il tuo fisioterapista ti aiuterà con la tua routine di esercizi.

Eseguire gli esercizi di forza prescritti durante le sessioni di terapia fisica. Una volta rimossa l’ingessatura, la maggior parte dei pazienti frequenta da 8 a 12 sessioni di terapia fisica nel corso di quattro settimane per recuperare la piena forza muscolare e la gamma di movimento delle gambe.

I fisioterapisti prescriveranno esercizi come il rafforzamento dei quadricipiti, che rafforza i grandi muscoli della coscia che circondano l’articolazione del ginocchio, sollevamenti dei polpacci per migliorare la forza della caviglia, ed esercizi di equilibrio per rafforzare i piccoli muscoli stabilizzatori nel piede e nella parte inferiore della gamba.

Correlato: Come la perdita di peso riduce il dolore al ginocchio

6. Non lasciare che le calorie si accumulino

È facile accumulare chili quando non si è fisicamente attivi, quindi assicurati di ridurre il tuo consumo di calorie. Il modo migliore per perdere peso è bruciare più calorie di quelle che si consumano, ma è anche importante evitare cibi altamente calorici e sostituirli con opzioni a basso contenuto calorico.

Un buon consiglio è quello di iniziare a leggere le etichette nutrizionali su tutti gli alimenti che acquistate. Questo vi renderà consapevoli delle sostanze chimiche buone e cattive che sono nel vostro cibo.

Invece di cercare di scegliere un numero per un obiettivo di perdita di peso, prova a usare vari tipi di misure diverse – fai foto regolari, usa un metro a nastro, controlla i tuoi vestiti, ecc.

7. Prendi il controllo delle tue abitudini alimentari

La prima cosa di cui dovresti essere consapevole mentre cerchi di perdere peso è che ci sono due diversi tipi di cibo: sano e spazzatura. I cibi sani vi aiuteranno a raggiungere il vostro obiettivo, mentre i cibi spazzatura vi impediranno solo di farlo.

È molto importante controllare le proprie abitudini alimentari. Questo significa meno zucchero, meno grassi e molte verdure e proteine magre. In pratica, mangia come un coniglio e ti aiuterà!

Prendi il controllo delle tue abitudini alimentari

All’inizio, sarà difficile non sentirsi come se si stesse perdendo i cibi divertenti che rendono la vita degna di essere vissuta. Ma una volta che entrerai nel tuo nuovo modello alimentare e inizierai a perdere peso, ti sentirai molto meglio.

8. Bere molta acqua

Ci sono molti benefici nel bere acqua, tra cui la capacità di controllare la fame. La maggior parte delle persone non conosce la differenza tra sete e fame; a volte si può pensare di avere fame quando in realtà si è disidratati.

È stato scientificamente dimostrato che bere acqua aumenta il metabolismo del 10-30% negli adulti sani. In effetti, consumare acqua ghiacciata richiede più energia per il tuo corpo per regolare la sua temperatura, perché ci vuole una buona quantità di energia per il tuo corpo per assorbirla nel tuo sistema.

Correlato: Abitudini sane per condurre una vita sana

Parole finali

Come potete vedere, è possibile perdere peso anche con una gamba rotta. Devi solo essere paziente e avere un approccio realistico.

Non dovresti affrettare il tuo recupero, quindi assicurati di prenderti cura del tuo infortunio facendo i tuoi esercizi di fisioterapia e andando alle sessioni. Inoltre, modifica la tua routine di esercizi e fai scelte alimentari intelligenti.

Infine, bevete molta acqua per rimanere idratati durante la giornata!

Se hai qualche domanda relativa, sentiti libero di farmelo sapere rapidamente nei commenti qui sotto.